Come Avere Un Conversazione Con Dio

Come avere una Conversazione con Dio? - Domanda fatta a Neale Donald Walsch durante un convegno

Lui risponde:
E' molto semplice! Ci sono vari passi. 

Primo passo: devi credere che ci sia un Dio.

Secondo passo: devi credere che è possibile avere una conversazione con Dio.

Terzo passo: devi credere che tu stesso puoi avere una conversazione con Dio. Che tu sei degno di avere una conversazione con Dio. Non solo Neale Donald Walsch, non solo il Papa, non solo S. Francesco, ma che anche tu sei degno di avere una conversazione con Dio.

Quarto passo: devi essere pronto perchè Dio ti parla tutto il tempo. Dio dice: "Io parlo a tutti, in continuazione. La questione non è a chi Io parlo, ma la questione è: chi sta ascoltando?" E le conversazioni di Dio ti arrivano in molti, molti modi. Non è solo una voce dentro la tua testa, questo è un modo. Ma anche la conversazione casuale, la conversazione casuale con una persona, un amico che incontri per strada e non vedi da cinque anni. Oppure le parole della prossima canzone che sentirai alla radio.O anche un messaggio su di un cartellone stradale, o un'insegna che vedi così, quando giri l'angolo di una strada. Oppure un articolo su di una rivista che leggi quando sei dalla parrucchiera. E vedi che Dio ci parla in centinaia di modi diversi nel corso di migliaia di momenti diversi.

Quinto passo: non negare quando Dio ti sta parlando e non cercare di chiamarlo in altro modo, di dire che è un'altra cosa. Non chiamarla coincidenza. Non chiamarla Serendipità. Non chiamarla intuizione. Chiamala quello che è. E' Dio che parla direttamente a te. 

Sesto passo: concediti un pò di tempo tutti giorni affinchè Dio ti possa parlare direttamente. Ogni giorno! Non solo una volta alla settimana in chiesa. Non una volta al mese ad un ritiro o ad un seminario. Ma ogni giorno. Dedicagli lo stesso tempo tutti i giorni. 10 minuti, 15 minuti... tutto quello che ci vuole e stai in silenzio con te stesso. Non devi meditare, cioè puoi meditare se lo vuoi ma non è obbligatorio meditare. Devi solo stare in silenzio con te stesso.


Domanda
Quanto è importante l'apertura del cuore?

Risposta
Cara, ovviamente è importante restare aperti come emozioni. Ma non è assolutamente necessario, non è indispensabile. Anche le persone che hanno un cuore chiuso, anche le persone che sono tristi, amareggiate. Anche le persone che si sono chiuse alla vita stessa perchè sono arrabbiate possono avere una Conversazione con Dio.
E' così che ho avuto la mia prima conversazione. Alla mia prima conversazione io non avevo un cuore aperto. Ero arrabbiato. Chiuso. Frustrato, anzi ero furibondo. Eppure Dio era lì per me. E questo è il passo successivo.


Settimo passo: anche se siamo chiusi non dobbiamo negare quello che abbiamo provato. Perchè la prima tentazione sarà di negare. "Nahhhhh sono sciocchezze". "No, non è successo veramente". "Me lo sono inventato tutto". E quindi riusciremo a negare Dio anche se Dio è lì che ci urla in faccia, proprio davanti a noi. E quindi, datevi un pò di tempo ogni giorno e che siate aperti o chiusi, datevi l'opportunità di stare lì, in silenzio, ad ascoltare. 

Non ci sono prerequisiti per avere una Conversazione con Dio. Non ci sono delle condizioni. Dio vi parlerà sia che siate aperti sia che siate chiusi. Ma c'è una cosa che dovete fare: NON NEGATELA QUANDO SUCCEDE E NON CHIAMATELA IN ALTRO MODO. 



Neale Donald Walsch 

Biografia e alcuni dei libri che ha scritto li trovate qui.



Video da cui è estrapolato il testo




Nessun commento:

Posta un commento