Il potere che avete

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Corpo Sottile

Spesso pensiamo che poichè siamo solamente una persona, le cose belle che facciamo non possono fare poi una grande differenza nel mondo. Usiamo, inoltre, questa scusa per giustificare i nostri momenti non troppo positivi. Il concetto che una persona possa avere un grande impatto nel mondo suona bene da ascoltare, ma può essere difficile da afferrare. Per capire ad un livello più pratico, possiamo guardare la storia attraverso due generi di persone. Ci sono gli uomini che possiamo etichettare come "cattivi ragazzi": Adolf Hitler, Joseph Stalin, Osama Bin Laden; e ci sono gli uomini che chiamiamo "bravi ragazzi": Madre Teresa, Martin Luther King, Gesù. Questi sono solamente alcuni esempi. Osservando queste due liste, non ci dovrebbero essere dubbi sul fatto che una persona ha dentro di sè il potere di influenzare miliardi di persone. Inoltre, indipendentemente dalla lista in cui potrebbero essere, queste persone hanno avuto lo stesso desiderio di influenzare la vita di un numero infinito di uomini. La differenza tra di loro è che un gruppo era spinto da desideri egoistici, mentre l'altro era spinto da un desiderio indomabile di condividere. La verità è che tutti noi abbiamo il potere di influenzare il mondo - e sia che lo sappiamo oppure no, già lo facciamo.

La scienza ha ora dimostrato ciò che i Kabbalisti hanno scritto centinaia di anni fa: non ci sono piccole azioni. Tutto quello che facciamo ha una propria energia intelligente che produce un effetto domino incontenibile. Con questa conoscenza, possiamo capire che non abbiamo bisogno di essere Madre Teresa perchè le nostre azioni creino un grande cambiamento nel mondo,m e nel frattempo possiamo anche maturare il senso di grande responsabilità che abbiamo gli uni nei confronti degli altri.

E' molto importante sapere che non solo possiamo, ma che proprio noi facciamo la differenza. 

Una volta che comprendiamo quanta influenza esercitano veramente le nostre azioni, possiamo vedere la necessità di trasformare i nostri desideri egoistici in desideri di condivisione, e così facendo diventiamo uno dei "bravi ragazzi" impegnati a creare un mondo migliore.



by Kabbalah Centre Italia

Nessun commento:

Posta un commento