Ariel, angelo 46, dei nati dall'8 al 12 novembre

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Potere di Guarigione degli Angeli - Isabelle Von Fallois

   Ariel o ariy’el, è il 46esimo Soffio ed il sesto raggio angelico nel Coro solare degli Angeli Virtù, nel quale amministra le energie di Venere. Il suo elemento è l’Acqua; ha domicilio Zodiacale dal 15° al 20° dello Scorpione ed è l’Angelo Custode dei nati dall’8 al 12 Novembre. I sei Angeli Custodi dello Scorpione sono potenze che collettivamente fanno dei loro nati persone complesse, tenaci e determinate, dotate di forte sessualità e fascino, e di uno spirito libero che non si lascia dominare.
Il nome di Ariel significa “Dio rivelatore”
Il dono dispensato da Ariel è la SCOPERTA, o la PERCEZIONE
Questo Angelo dispensatore di energie venusiane e solari, chiamato anche “Dio Rivelatore”, concede un sottile sentire in grado di intuire, oltre le apparenze, quel che accade veramente, o ciò che è già accaduto. Viene invocato, secondo la Tradizione, per vedere in anticipo il futuro, scoprire i tesori nascosti e rivelare “i segreti della natura” (con particolare riferimento ai meccanismi della vita e della sua riproduzione). Per aiutarci a realizzare i nostri sogni può infatti aprirci le porte di verità segrete, ma anche far trovare tesori nascosti sul piano materiale. Come dice Haziel, infatti, Ariel illumina il canale tramite il quale riceviamo le ricompense materiali e muove in larga misura le cose nell’ambito della vitalità e dell’amore. Traendo profitto dalla sua influenza la persona potrà investire del denaro nella diffusione della spiritualità; inoltre alle persone protette da quest’Angelo è concesso il dono innato di una notevole abilità manuale che si potrà esprimere nell’arte della gioielleria o del taglio di pietre preziose. I suoi protetti avranno la marcata tendenza a esaltare questo mondo ma anche la capacità di organizzarlo secondo le leggi cosmiche: in questo caso non raramente disporranno di mezzi finanziari per migliorare l’ordine delle cose. Ariel ha infatti l’incarico di farci prendere coscienza delle molteplici bellezze del mondo fisico: su questo piano anche l’oro e le ricchezze, se utilizzate a fin di bene, sono una sorta di “Luce Condensata”, che consente di attuare più rapidamente progetti costruttivi. Le Preghiere rivolte a quest’Angelo vertono dunque, principalmente, su richieste di beni materiali che consentiranno di agire con maggior efficacia e facilità sul mondo fisico. Per la sua azione, i nati in questi giorni potranno fare anche importantissime scoperte, di tipo spirituale, materiale oppure scientifico, tali da cambiare la loro vita dando loro nuove possibilità.

Nessun commento:

Posta un commento